Due contributi principali di don Rumeo e di don Perrelli sintetizzano il tracciato storico della pastorale giovanile siciliana postconciliare. Il Movimento Giovanile Salesiano (MGS) è descritto nelle sue varie fasi storiche da don Luigi Perrelli, che ne è stato il principale animatore insieme con il compianto don Giuseppe Falzone. Dagli anni ’60 al 2000, la Sicilia ha conosciuto una ricca fioritura di iniziative pastorali, distinguendosi per la sua originalità missionaria.

Questo testo viene consegnato alle nuove generazioni perché la storia è la migliore maestra di vita che previene ogni forma di autoreferenzialità.