Come da lunga tradizione presso l’Istituto teologico san Tommaso di Messina e in accordo con il Centro di pedagogia religiosa, anche quest’anno si tiene il Simposio di studi catechetici che sarà dedicato alla “Formazione dei catechisti”, centrando l’attenzione sulla riflessione di nuovi modelli metodologici. Il Gruppo di studio specializzato dovrà riflettere in modo approfondito sulla questione della formazione dei catechisti in Italia, focalizzando gli ambiti più cogenti dal punto di vista ecclesiologico e catechetico-pastorale e, al contempo, individuando nuove prospettive metodologiche per la progettazione. Gli elementi che emergeranno porteranno all’individuazione di nuove piste per la realizzazione pastorale. Destinatari del Simposio: Studenti del II ciclo di specializzazione del nostro Istituto, gli Ex-Allievi del ciclo di Licenza, i docenti e i cultori della materia, altri studenti universitari esterni o destinatari; Direttori UCD e di PG; Direttori IRC; altri Partecipanti (su valutazione della Direzione). A richiesta degli interessati, alla fine del Simposio sarà rilasciato un attestato di partecipazione con l’assegnazione dei crediti formativi previsti nella normativa di Istituto.

Si è concluso presso l’Istituto Teologico San Tommaso di Messina il XXIV CORSO NAZIONALE DI AGGIORNAMENTO IRC. I quattro giorni intensi hanno visto impegnati i Docenti, venuti da tutta l’Italia, su un tema di eccellenza, come ha affermato don Tonino Romano, unico nel suo genere, almeno per l’ambito IRC in Italia. Le relazioni del prof. D. Vincenzo Annicchiarico, per diversi anni Responsabile nazionale IRC, hanno confermato la necessità della formazione continua proprio nel settore della didattica per competenze. La mutazione del contesto religioso, illustrata dal prof. Roberto Cipriani, massimo esponente a livello internazionale della sociologia della religione, costituisce la cornice generale dell’intervento psico-pedagogico dei Docenti; anche le relazioni dei prof. Inguglia e Iannello dell’Università di Palermo, della prof.ssa Piccini e del prof. Emad dell’Università Salesiana e di altri docenti hanno avuto un forte impatto sull’autoconsapevolezza che i Docenti IRC devono manifestare nel quotidiano. In sintesi, il tema della flipped classroom ha rimesso in gioco il ripensamento dell’educazione cattolica nella scuola italiana come sfida e compito per il proprio presente.

Prende avvio oggi la prima edizione del Diploma universitario in catechesi liturgica: arte, musica sacra e turismo religioso presso l’Istituto teologico San Tommaso di Messina, in collaborazione con il Centro di Pedagogia religiosa “G. Cravotta” e la rivista Catechesi. Oltre una cinquantina di partecipanti, provenienti da varie parti di Sicilia e del mondo, incominciano un percorso sulla via pulchritudinis che è illuminata dallo stupore per la dimensione formativa dell’arte, della musica e del pellegrinaggio nei luoghi della vita. Una sorta di via lucis che coniuga il rigore della dimensione accademica con l’interesse pastorale per la Chiesa-in-uscita che proprio in Sicilia e a favore delle Chiese locali apporta maggiormente il suo significato e la sua specificità. Il corso è aperto anche a coloro che sono privi dei requisiti di accesso e si propone con le sue Summer School previste per la prossima estate come vacanza-studio per tutti gli animatori, i catechisti e gli operatori parrocchiali. Il Direttore del corso è don Antonino Romano e i Docenti sono oltre una trentina tra professori delle Università pontificie e statali, nonché artisti e maestri di musica come tra gli altri il Maestro Mons. Liberto, già Direttore della Cappella Sistina e don Giuseppe Costa, già Direttore della Libreria Editrice Vaticana.

Continua l’aggiornamento dei Docenti IRC che giunge alla sua XXIV edizione con un tema strettamente pedagogico-didattico. Il corso è finalizzato all’apprendimento continuo da parte degli Insegnanti di Religione cattolica, in conformità con le direttive emanate dal MI per l’aggiornamento professionale; per questa ragione, vista l’attuale esigenza di saperi teorico-pratici circa la didattica dell’apprendimento cooperativo, viste anche le prospettive future del MI protese alla diffusione tra i docenti delle abilità concernenti l’inclusione e il protagonismo degli studenti è sembrato opportuno all’Equipe del Centro di Pedagogia religiosa avviare un corso di aggiornamento su questo tema del valore di 1 ECTS (25 ore di lavoro). La didattica di aggiornamento è affidata a formatori che sono Docenti di Università Statali, Università Pontificie ed Esperti nel settore IRC.

Direttore del Corso Prof. Antonino Romano, Ordinario di Catechetica I; Direttore del Centro di Pedagogia religiosa, Direttore della rivista catechesi, Direttore dell’Osservatorio Mediterraneo della Gioventù (OMeG).

In uscita prossimamente il numero 9 di Catechesi, in anticipo sui tempi per celebrare e ringraziare il prof. d. Gino La Rosa, nostro docente di Storia della catechesi presso l’Istituto Teologico San Tommaso di Messina.

La rivista Catechesi esce con il numero doppio 7/8 per la celebrazione del giubileo dei 90 anni della rivista e per la felice coincidenza con i 50 anni del Centro di Pedagogia religiosa “G. Cravotta”. Un numero davvero speciale che offre interessanti stimoli per lo studio e le buone pratiche. Per la prima volta, sono stati accolti alcuni articoli di studenti nella sezione “Giovani voci” come chiaro segno di apertura alla novità con coraggio creativo. La Direzione esprime profonda gratitudine a tutti coloro che hanno collaborato e a tutti i nostri numerosi sostenitori e simpatizzanti.

Al via le iscrizioni per il Primo master in catechesi liturgica: musica, arte sacra e turismo religioso. Il diploma universitario è rilasciato dall’Università pontificia salesiana presso l’Istituto Teologico San Tommaso di Messina. Le iscrizioni sono aperte anche agli Uditori senza diplomi universitari, previa valutazione della Direzione.

Si avvicina l’inizio del Simposio straordinario di Catechetica e IRC che sarà celebrato presso l’Istituto Teologico San Tommaso di Messina dal 16 al 18 marzo 2022. Per questa occasione e per la felice coincidenza del 90° anniversario della rivista Catechesi, la Direzione condivide la gioia di questi lieti eventi con l’omaggio del “Numero 0” che ha fatto da tramite tra la rivista storica e la Nuova Serie.